Skip to main content

Tipicamente natalizio, il panettone è quel dolce caratteristico che non può mancare in tavola nelle feste, per il suo gusto avvolgente e quel profumo delizioso che mette d’accordo tutti. La sua storia, la sua evoluzione e la sua ricetta tramandata nel tempo ne fanno un prodotto dolciario intramontabile.

E voi quanto ne sapete? E soprattutto, conoscete quali sono i migliori panettoni artigianali più venduti in Italia?

Oggi ci dedichiamo completamente al panettone tradizionale, dalle origini alla nascita delle sue varianti, fino ad elencare quei brand che si sono imposti nel panorama dolciario e rappresentano oggi le scelte migliori sul mercato.

Entriamo, dunque, nel gustoso mondo del panettone e scopriamo tutti i suoi segreti in attesa di poterlo nuovamente gustare nelle tavole imbandite per le feste di Natale.

Le origini del panettone

Parliamoci chiaro, quanti di noi aspettano le feste natalizie per poter assaporare una fetta di panettone? Eppure nonostante i moltissimi sostenitori di questo dolce, sono in pochi quelli che conoscono davvero la sua storia e com’è nata la ricetta che ha fatto il giro del mondo. 

Per scoprire le origini del panettone dobbiamo tornare indietro nel tempo al lontano Medioevo, alla corte di Ludovico il Moro. Si narra che a quel tempo la cucina sfarzosa era rinomata e i banchetti erano sempre colmi di pietanze succulente e fantasiose, con un’attenzione particolare all’estetica dei piatti portati in tavola, oltre che al sapore. 

In questo contesto ricco di ricette di vario tipo, il panettone nasce per puro caso. Una sera, pare che il cuoco per errore bruciò il dolce previsto per essere servito al termine della cena reale. Preso dal panico, chiese aiuto a Tony, il garzone che lo supportava nelle faccende in cucina. E il giovane preparò con gli ingredienti semplici a sua disposizione un dolce lievitato dall’impasto molto soffice. Il risultato fu un successo e da quel giorno fu soprannominato “Pan di Toni”, da cui deriva oggi il nome da noi tutti conosciuto di panettone. 

Anche se questa non è l’unica versione che ruota intorno alla storia della sua nascita, è quella che più rispecchia le caratteristiche tipiche del dolce natalizio per eccellenza: genuinità, ingredienti semplici, impasto soffice e una bontà che non necessita di grandi lavorazioni.

Tipi di panettone in Italia

best artisan panettone

Da allora, il panettone ne ha fatto di strada, ma non ha mai perso la sua importanza, soprattutto nei momenti conviviali legati alle feste. In Italia i principali produttori sono in Lombardia e Piemonte, ma ormai la sua ricetta tradizionale si è diffusa ovunque e ci sono ottime produzioni artigianali anche nel resto del territorio nazionale. 

Senza nulla togliere alla classica versione del panettone con frutta candita e uvetta, le tipologie oggi diffuse sul mercato non si contano quasi più! La forma tradizionale a fungo resta inalterata, ma ciò che cambia sono gli ingredienti che arricchiscono il suo gusto per accontentare grandi e piccini. Ad esempio, esiste la versione che aggiunge agli ingredienti classici anche i pinoli, tipica di Genova e chiamata anche pandolce. Ecco, poi, altre versioni di panettone più sfiziose che fanno a gare per conquistare il palato durante le feste:

  • Senza glassa e senza canditi 
  • Con uva sultanina
  • Al limone
  • With chocolate chips
  • Aromatizzati al caffè
  • Con glassa al cioccolato bianco
  • Coi frutti di bosco
  • Al pistacchio

In pratica, avete l’imbarazzo della scelta quando dovete acquistare il panettone o avete voglia di portarlo a casa di amici e parenti per gustare un dolce diverso dal solito. I mastri pasticceri ogni anno danno sfogo alla loro fantasia e inventano sempre nuove varianti gustose per attirare l’attenzione sulla produzione di panettoni. Lo sapevate che oggi esistono anche versioni arricchite di gelato per i più estrosi?

Impossibile resistere a non provarli tutti! Però, nonostante la ricchezza di gusti oggi presentati, il panettone tradizionale artigianale resta un cult nella cultura contemporanea e, insieme, vogliamo cercare di conoscere il segreto del suo successo. 

Come scegliere un buon panettone?

La produzione industriale di panettoni è in crescita e brand di alto livello ne producono in gran quantità in prossimità delle feste di Natale. Senza nulla togliere alla loro bontà, oggi ci focalizziamo sulla produzione artigianale, che ha delle qualità insuperabili che la rendono unica nel suo genere. 

Se però non sapete come scegliere un buon panettone di produzione artigianale, ecco i criteri che dovete attenzionare per non sbagliare:

  • Ingredienti di prima scelta
  • Rispetto della ricetta originaria
  • Lievitato naturale
  • La forma deve essere a fungo
  • La crosta non deve essere bruciacchiata, ma dorata
  • Canditi e uvetta devono essere distribuiti in modo uniforme
  • L’impasto deve essere molto soffice

Naturalmente alcune di queste componenti si possono verificare solo al primo assaggio, ma se scegliete le migliori marche non correte il rischio di fare una scelta sbagliata. Ecco perché vogliamo condurvi per mano in questa ricerca dei migliori panettoni artigianali, per scoprire non solo quali sono i più venduti in Italia, ma soprattutto qual è il migliore in assoluto oggi sul mercato. 

Panettoni, marche e il suo consumo in Italia

La prima domanda che ci poniamo è: qual è il panettone più venduto in Italia? Qui è d’obbligo fare una distinzione tra i panettoni industriali e quelli artigianali.

Infatti, nel primo caso spiccano nomi illustri che tutti conosciamo, tra cui Bauli, che è il brand che vende di più nel nostro paese. Subito dopo menzioniamo Motta, Bistefani e Le Tre Grazie, che spopolano nei supermercati di tutta Italia e si ritrovano nelle case di ogni famiglia. 

Per capire invece la classifica dei migliori panettoni artigianali bisogna fare una ricerca diversa, che non si basa su dati di vendita legati spesso al rapporto qualità/prezzo, ma su altri criteri tipici di una produzione artigianale:

  • assenza di conservanti, necessari invece per i prodotti di massa che devono conservarsi in buone condizioni anche per mesi
  • qualità delle materie prime 
  • prezzo più alto della media perché si vende anche la qualità superiore

La ricetta del panettone, come vuole la tradizione, prevede gli ingredienti: farina, zucchero, uova fresche, burro, uvetta e canditi, lievito naturale e sale. Anche se i più venduti in Italia nei supermercati e nelle grandi catene commerciali non alterano la ricetta, ciò che cambia è la qualità di questi elementi. Ad esempio, a volte usano il lievito di birra, in quanto velocizza la preparazione. Spesso sono venduti anche in promozione o sottocosto e non hanno quella freschezza tipica della produzione artigianale che, infatti, richiede una consumazione nell’arco di un tempo più limitato.

Come distinguerli? Naturalmente conta il luogo di acquisto (pasticcerie o produttori invece dei supermercati) e imballaggio, spesso con scatole dal design molto elegante che fanno anche una bella figura come dono per gli amici.

Classifica dei migliori panettoni artigianali

best artisan panettone

E adesso passiamo alla domanda che vi state ponendo tutti: quali sono i migliori panettoni artigianali? Ecco i primi tre:

Olivieri 1882

Author: editorial staff

Top quality ingredients
Long leavening
Soft and tasty

Ben 5 stelle per un panettone artigianale che merita di stare in pole position! Merito di una lunga lavorazione che rende questa specialità dolciaria apprezzata non solo in Italia ma anche all’estero.

5

Olivieri 1882

Author: editorial staff

Top quality ingredients
Long leavening
Soft and tasty

Ben 5 stelle per un panettone artigianale che merita di stare in pole position! Merito di una lunga lavorazione che rende questa specialità dolciaria apprezzata non solo in Italia ma anche all’estero.

5

Olivieri 1882

Author: editorial staff

Top quality ingredients
Long leavening
Soft and tasty

Ben 5 stelle per un panettone artigianale che merita di stare in pole position! Merito di una lunga lavorazione che rende questa specialità dolciaria apprezzata non solo in Italia ma anche all’estero.

5

E questa è la lista di tutti i 10 brand che fanno la differenza e si elevano nel panorama dolciario:

  1. Olivieri
  2. De Vivo
  3. Sweetboy
  4. Fiasconaro
  5. Fiore
  6. Gabbiano
  7. Gran Caffè Romano
  8. Il Chiosco
  9. Mamma Grazia
  10. Pasquale Marigliano

Questa è la nostra top ten, approvata anche da Gambero Rosso, che esalta le marche di panettoni di produzione artigianale di altissima qualità. Vogliamo spendere qualche parola per ciascuno, per poi focalizzarci sul migliore in assoluto che domina la classifica. Per questa ragione partiamo proprio dal basso per arrivare in cima e descrivervi la scelta top.

10. Pasquale Marigliano

Prende il nome dal suo maestro pasticcere che da anni, ormai, sforna delizie dolciarie di raffinata qualità e bontà. Il panettone lievita per ben 36 ore, profuma di vaniglia e agrumi ed è sofficissimo. Viene prodotto a San Gennarello di Ottaviano, in provincia di Napoli, ma è noto in tutta Italia.

9. Mamma Grazia

La ricetta tradizionale si tramanda di padre in figlio, senza perdere negli anni quel sapore unico che caratterizza da sempre questa produzione artigianale che usa solo materie di primissima scelta, per un risultato aromatico, profumato e arricchito con frutta candita e uvetta. 

8. Il Chiosco

Dalle 48 alle 72 ore di lievitazione, il panettone firmato Il Chiosco dedica una grande attenzione ai dettagli della lavorazione, oltre alla selezione degli ingredienti, per realizzare un prodotto dolciario estremamente genuino e ricco di gusto.

7. Gran Caffè Romano

Il brand Gran Caffè Romano ha reinventato il panettone artigianale dandogli un nome che ne esalta la maestosità: Pantheon. Soffice, fragrante, profumato, è arricchito con glassa alla mandorla e qualche nota di rhum per dare un tocco di originalità. 

6. Gabbiano

Un must nella produzione dolciaria partenopea, nella zona di Pompei, porta la firma Gabbiano. Ed il panettone, nella sua classica versione milanese, spicca per sapori, aromi e morbidezza.

5. Fiore

Dal 1827, la pasticceria Fiore sforna delizie di ottima qualità che si preparano nella città di Siena e si consumano in tutta Italia. Dai Cantuccini ai Ricciarelli, la maestria dei suoi specialisti in cucina è conosciuta ovunque. Anche il panettone è ormai di diritto una produzione superba per consistenza e gusto fuori dall’ordinario.

4. Fiasconaro

Direttamente dalla Sicilia, il panettone Fiasconaro sfrutta tutta la bontà degli ingredienti locali per esaltare il gusto della sua produzione dolciaria. In ottica km zero cerca di realizzare prodotti unici e venduti in quantità limitata, per puntare su una lavorazione artigianale che faccia realmente la differenza.

3. Dolcemascolo

La particolarità del panettone Dolcemascolo è la sua lievitazione, ottenuta a freddo sotto i 20 gradi. Semplice, genuino e soffice: qualcuno afferma che sembra proprio un dolce fatto in casa ed è proprio questo suo aspetto naturale che lo mette al terzo posto di questa top ten, come qualità e gusto. 

2. De Vivo

Torniamo a Pompei per scoprire la seconda posizione in questa classifica dei migliori panettoni artigianali del 2023. De Vivo propone il suo panettone tutto l’anno, mantenendo sempre altissimi i canoni di qualità degli ingredienti, selezionati con cura affinché siano sempre di prima scelta. Ne deriva un dolce unico che è lavorato magistralmente, rispettando la tradizionale bontà del panettone classico.

1. Olivieri

Ma qual è il miglior panettone in assoluto? Al primo posto non possiamo che mettere la produzione Olivieri 1882, realizzato con una doppia lievitazione di oltre 48 ore ciascuna e ben 4 giorni di lavorazione. Selezione di materie prime di elevata qualità, lievito madre vivo, morbidezza e gusto insuperabili, si conquista a pieni voti questo traguardo. Arricchito con uvetta e scorza d’arancia, privo di glassa, non è perfetto solo all’esterno, ma inebria col suo profumo e avvolge con il suo gusto. Si tratta, dunque, di un prodotto artigianale per veri intenditori che non rinunciano ad acquistare solo il meglio per se stessi e per offrirlo ai propri cari. 

10% Di Sconto col codice: DORG10

Acquista Oggi

Why Olivieri 1882? Un approfondimento al brand numero uno

Non siamo i soli che sono stati conquistati dal brand numero uno nei prodotti dolciari italiani, tra cui spicca in primis la produzione di panettoni e pandori. Olivieri 1882 ha superato i confini nazionali per diffondere le sue delizie anche nel resto del mondo. Non ci credete? Date un’occhiata alle migliori testate giornalistiche straniere, come Forbes, che gli dedica un intero articolo per aver conquistato anche gli Stati Uniti. 

best artisan panettone

Si raccontano le sue origini, i suoi traguardi (come la vincita del premio internazionale Great Taste Award 2020), e naturalmente si esalta la sua produzione artigianale che ormai può essere assaporata anche negli Stati Uniti, conservando la sua naturale freschezza. Il made in Italy è sempre molto apprezzato dagli stranieri, ma in questo caso ciò che fa la differenza è la qualità e la lavorazione che non ha eguali nel territorio americano nella realizzazione di prodotti come il panettone.

Non solo in Italia, ma anche in terra straniera, Olivieri resta una scelta super consigliata, come cita anche il portale The Washington Post che lo inserisce nella sua classifica dei migliori panettoni da comprare per le festività natalizie. 

Insomma, non c’è alcun dubbio che Olivieri 1882 merita pienamente questa sua popolarità e il primo posto tra i panettoni artigianali di elevata qualità e bontà.

Migliori panettoni artigianali: recensioni

E dopo avervi ampiamente descritto i brand di maggior successo nel settore e avervi svelato chi ha conquistato il cuore e il palato di italiani (e non!), passiamo adesso la parola a chi, come voi, ha assaggiato le specialità dolciarie prima descritte e ha voluto esprimere le sue opinioni o impressioni. 

Com’è naturale, i complimenti e gli elogi per il panettone Olivieri sono veramente tantissimi. Chi ne esalta i profumi aromatici, chi la consistenza soffice, chi resta piacevolmente sorpreso anche dal packaging che ne conserva la freschezza e lo rende anche bello esteticamente.

L’unica nota negativa? Sono tutti concordi nel dire che finisce troppo presto!

E anche per gli altri brand si spendono ottime parole che qui riassumiamo in breve: prodotti di altissima qualità, delizie per il palato, irrinunciabili anche a colazione, realizzati con maestria e sapienza.

I panettoni artigianali non sono apprezzati solo nella loro versione classica, ma in tanti hanno voluto provare anche le versioni arricchite con gusti diversi e sono rimasti molto soddisfatti dall’esperienza. 

Un esempio? Panettone artigianale pistacchio: questa è sicuramente la scelta più amata dalla gran parte dei consumatori alla ricerca di un gusto ricco e sfizioso. Ma anche i cosiddetti “nuovi gusti” stanno prendendo piede sempre di più.

Ad esempio, Olivieri ne offre una vasta gamma: ai tre cioccolati, con albicocca e caramello salato, cioccolato bianco e frutti di bosco, rhum e cioccolato fondente, sono alcune chicche che potete assaggiare in prossimità delle feste natalizie. 

Migliori panettoni artigianali: FAQ

Non ci resta che concludere questo viaggio nel gusto, immerso nei panettoni artigianali di gran qualità, rispondendo alle vostre domande più comuni. Ecco la rubrica faq, per chiarire ogni perplessità e scegliere la varietà più consona alle vostre esigenze culinarie e a quelle della vostra famiglia, bimbi compresi!

  • Come si conservano i prodotti dolciari di produzione artigianale? L’ideale è evitare sbalzi termici e riporre il panettone in un luogo fresco, con una temperatura di almeno 18/20 gradi
  • Come gustarlo al meglio? Si può riscaldare per qualche minuto in forno a circa 30 gradi centigradi
  • Quanto può durare un panettone artigianale? Dal momento che non ha conservanti si deve consumare dalle due settimane a massimo 50/60 giorni, salvo indicazioni differenti
  • Quanto costa in media un panettone artigianale? Solitamente il prezzo parte alle 30 euro per arrivare anche a 40 euro
  • Esistono anche le versioni per intolleranti? Sì, alcuni brand realizzano prodotti per soggetti allergici o intolleranti
  • Esistono anche quelli Vegan? Ebbene sì, potete acquistare anche panettoni senza ingredienti di origine animale, altrettanto gustosi e soffici, ma molto più digeribili e in linea con le vostre scelte di vita.
  • Perché alcuni tipi di panettone non si trovano durante l’anno? Dal momento che si tratta di produzioni artigianali, alcune di esse si effettuano solitamente in determinati periodi dell’anno, per evitare una produzione di massa.
  • Se non sono disponibili, si possono ordinare? Difficilmente le pasticcerie o le aziende produttrici di dolci artigianali effettuano ordinazioni su richiesta nei periodi non indicati o quando il prodotto risulta esaurito, a causa della scarsità di materie prime che non intendono sostituire con quelle più reperibili ma di minore qualità. 
  • Si possono ricevere anche a casa o bisogna andare sul luogo di produzione? Assolutamente si possono ordinare da casa per la maggior parte dei brand citati. 

Questi sono solitamente i dubbi che accomunano i consumatori. Domande sul gusto e sulla morbidezza dei panettoni artigianali, invece, non ce ne sono, in quanto chi decide di acquistare questa tipologia di prodotto sa bene in partenza cosa sta comprando!

In conclusion

Cosa abbiamo imparato oggi? Per essere considerati prodotti artigianali devono rispettare determinati requisiti, a partire dalla lavorazione e dalla lievitazione fino agli ingredienti utilizzati. 

I migliori panettoni artigianali sono quelli interamente fatti a mano, seguendo la ricetta tradizionale e rispettando i tempi di lievitazione che devono partire dalle 48 ore in su. Si deve utilizzare il lievito madre vivo, rinnovato ogni giorno da pasticceri esperti. 

Per quanto riguarda le materie prime è fondamentale fare una selezione accurata. Le uova devono essere freschissime e provenienti da allevamenti a terra, le arance devono essere candite in modo artigianale, la farina deve essere di origine italiana. Con questi elementi si arriva al top della gamma e si ottiene un prodotto non solo ottimo sotto ogni punto di vista, ma anche molto digeribile.

Per una produzione artigianale ci vuole tempo e il prodotto, prima di essere considerato finito, segue determinate fasi che lo portano a diventare gustoso, soffice, profumato e lievitato al punto giusto.

I maestri della pasticceria sono molto rigidi nella preparazione di questa specialità natalizia e non scendono a compromessi pur di vendere di più, ma preferiscono puntare sulla qualità, anche a discapito della quantità. E per questa ragione spesso le ricette e i segreti del mestiere sono tramandati di generazione in generazione, mantenendo quei canoni di gusto e raffinatezza che si notano già al momento del taglio.

E se vi state chiedendo se è possibile preparare il panettone in casa, la risposta è sì, ma il risultato non potrà mai eguagliare quello di Olivieri o degli altri brand che nel tempo hanno saputo affinare le tecniche di lavorazione e migliorare il gusto dei loro prodotti, impossibili da replicare in casa. Quindi se siete in cerca del meglio non accontentatevi, ma scegliete chi ha fatto dell’arte un mestiere e ogni giorno lavora sodo per realizzare i migliori panettoni artigianali da portare in tavola nelle occasioni più speciali. 

en_GBEnglish